Anello di erezione – come si usa e a cosa fare attenzione?

Anello di erezione – come si usa e a cosa fare attenzione?

Anello di erezione - come si usa e a cosa fare attenzione?

Per secoli, le persone hanno cercato soluzioni per migliorare la loro vita sessuale. Il ruolo di alcuni di loro è quello di stimolare fisicamente entrambi i partner, cosa che può essere realizzata costruendo un gadget. Questo gruppo di gadget comprende gli anelli per l’erezione, il cui ruolo non è solo quello di allungare e rafforzare le erezioni, ma anche di stimolare il clitoride del partner.

Marketing vs. realtà

L’erezione è indissolubilmente associata alla mascolinità, proprio come il seno alla femminilità. Secondo molti studi e psicoanalisi, è l’erezione uno dei pilastri della valutazione psicologica dell’uomo.

Certo, non tutti si accorgono di questa dipendenza e non tutti “soffrono” a causa di essa. Uno degli studi sopra citati ha dimostrato che circa il 40% degli uomini si sente sottovalutato per questo motivo. Questo approccio alla propria sessualità è sbagliato e può anche portare alla depressione. Il ruolo degli anelli non è quello di curare i complessi di qualcuno, ma di migliorare la sua vita sessuale. E questa dipendenza dovrebbe essere tenuta da ogni uomo che voglia utilizzare tali soluzioni.

L’anello stesso è efficace?

Questo è ciò che dovreste chiedervi. Naturalmente, i produttori si vantano del fatto che questo gadget può prolungare il rapporto sessuale di diversi minuti. Tuttavia, in pratica è (piuttosto) impossibile. Come al solito, l’efficacia dell’uso degli anelli dipende… dagli utenti stessi. Non tutti gli uomini devono accontentarsi di questo, ma ciò non significa che sia inefficace.

Gli anelli e la loro traduzione nel processo di erezione

Per rendersi conto di come funzionano gli anelli di erezione, vale la pena imparare come il processo di erezione maschile si svolge dal punto di vista biologico e biochimico.

Il cervello è responsabile dell’esperienza sessuale maschile, il cui compito è quello di percepire gli stimoli (vista, olfatto, tatto e udito) e di trasformarsi – attraverso il sistema nervoso periferico – in comportamenti specifici. Ciò non sarebbe possibile senza i recettori nervosi situati nel membro, il cui compito è quello di rilasciare sostanze chimiche appropriate. Uno di questi è l’ossido di azoto, che agisce sulle fibre muscolari del pene. Il risultato di questo complesso rapporto è il suo allargamento e la sua notevole durezza – un’erezione.

L’anello di erezione viene utilizzato per trattenere il sangue all’interno dei tessuti del pene per sostenere l’erezione. Se avete problemi ad avere un’erezione, potete usare i dispositivi a vuoto, che insieme agli anelli formano un duetto di successo.

Questo effetto viene mantenuto intensificando il flusso di sangue al pene attraverso i corpi cavernosi. Premono sulla superficie delle vene, bloccando il flusso sanguigno e causando un caratteristico gonfiore del pene. L’aumento della pressione sanguigna porta ad un cambiamento della sua posizione in posizione verticale. Gli anelli di erezione dovrebbero prolungare questa condizione, bloccando il flusso sanguigno in modo ancora più efficace. Pertanto, non sono una cura per i problemi di erezione, ma soprattutto un gadget erotico che supporta il comportamento sessuale maschile.

Prova l’anello di montaggio Getsize!

Come si usano gli anelli per l’erezione?

Come si può facilmente intuire, gli anelli di erezione assomigliano alla forma degli anelli tradizionali messi al dito. La differenza è che le mettiamo sul pene a seconda della situazione.

  • Metodo uno – durante l’erezione si possono applicare anelli di erezione flessibili ed elastici. In una tale situazione le applichiamo nel punto in cui il pene incontra i testicoli.
  • Metodo due – l’anello può essere applicato anche in qualsiasi altro momento. In una situazione del genere non lo applichiamo solo al pene, ma prima di tutto lo mettiamo anche attraverso i testicoli.

Un po’ diverso è l’uso di anelli in acciaio, il cui diametro non può essere regolato. Dovrebbero essere sempre indossate prima dell’erezione, traducendo sia il pene che i testicoli stessi. La loro rimozione deve essere effettuata nell’ordine completamente opposto. Le istruzioni dettagliate per l’uso di ogni modello devono essere incluse nella confezione allegata al gadget.

Tipi di anelli e loro caratteristiche

Tipi di anelli e loro caratteristiche

Esistono almeno diversi tipi di anelli di montaggio, la cui forma e il cui utilizzo dipendono principalmente dal materiale. Naturalmente sul mercato si possono trovare sul mercato anche modifiche più complesse dei singoli modelli. La loro applicazione deve essere descritta in dettaglio nel manuale allegato.

Anelli elastici

Una forma molto popolare di anelli, che, come suggerisce il nome, sono estensibili e flessibili. Gli anelli elastici non devono essere adattati con precisione alle dimensioni del pene, il che rende molto più facile acquistarli.

I modelli elastici sono realizzati in plastica sicura per la pelle sensibile del pene. Di solito, per la loro produzione vengono utilizzati il lattice classico, la gomma termoplastica (allungata a caldo) o il silicone. Gli anelli elastici sono disponibili in diverse varianti. I modelli più comuni sono quelli con un elemento che stimola il clitoride femminile, grazie al quale il loro utilizzo è preferito per il comfort sessuale in entrambi i partner. Sul mercato si possono trovare anche modelli con tappo vibrante (in alcune versioni con due tappi – per scroto e clitoride).

Una varietà ancora più interessante di anelli è rappresentata dai prodotti con due fori separati. Nel primo si mette il pene e nel secondo una punta speciale, grazie alla quale è possibile stimolare ulteriormente il clitoride. Indipendentemente dal modello scelto, l’erezione flessibile funziona perfettamente con il preservativo. I loro equivalenti metallici possono portare a una rapida rottura.

Anelli di metallo

A differenza degli anelli elastici, la scelta di un particolare modello dipende principalmente dalle dimensioni del pene. Secondo il paragrafo precedente non devono essere combinati con il preservativo. Come calcolare la dimensione ottimale dell’anello? Il modo migliore per farlo è utilizzare il classico… centimetro di sartoria. Durante la misurazione, lo strumento di misura non deve comprimere i testicoli.

Si raccomanda che aderisca delicatamente alla superficie del pene. Il risultato così ottenuto deve essere diviso per il numero 3.14, che è il valore di “pi”. È facile intuire che la dimensione dell’anello dipenderà principalmente dal suo raggio. Nel caso degli anelli metallici, la soluzione migliore è quella di scegliere un modello più grande che non danneggi la delicata struttura del pene.

Va ricordato che gli anelli di montaggio in acciaio sono molto più difficili da “maneggiare” rispetto alle loro versioni classiche. Sono molto più difficili da indossare e sono destinati solo a uomini esperti che in precedenza hanno usato soluzioni di stimolazione simili.

Anelli vibranti

Una varietà specifica di cuscinetti per l’erezione. Come suggerisce il nome, sono dotati di un motore speciale il cui elemento rotante ha un contrappeso aggiuntivo. Il suo rapido movimento rotatorio fa vibrare l’anello, conosciuto ad esempio dai dispositivi mobili.

Il design degli anelli vibranti è leggermente diverso dai loro omologhi standard e “classici”. Prima di tutto, sono molto più massicce, in modo da poter sostenere il motore altrimenti pesante, compresa l’alimentazione. In secondo luogo, richiedono un’alimentazione elettrica, che di solito assume la forma di una batteria o di un accumulatore. Alcuni modelli sono alimentati direttamente dalla presa di corrente, anche se non sono raccomandati a causa della loro scarsa funzionalità.

Uso dell’anello – informazioni supplementari

L’uso degli anelli di montaggio non è limitato alla loro applicazione. Il suo uso sicuro dipende da una serie di fattori, che saranno descritti nei paragrafi seguenti.

  • Se l’anello causa dolore, deve essere rimosso il più presto possibile. Molti uomini credono che questo disagio sia dovuto alla mancanza di accesso e all’abitudine. Questo approccio è sbagliato e deriva dall’ignoranza dei pericoli che ci possono colpire in questo modo. Il dolore e il gonfiore sono solo alcune delle maggiori complicazioni dell’utilizzo dell’anello. Se persistono ancora dopo la sua rimozione, si consiglia di consultare uno specialista il più presto possibile.
  • A molti uomini dopo un rapporto sessuale riuscito piace… dormire. Un comportamento del genere con l’anello non è consentito, in quanto può causare gravi malattie. Questa regola si applica ai gadget elastici (plastica) e ai loro equivalenti in metallo. Pertanto, dopo un rapporto di successo, è necessario – per la sicurezza dell’utente – rimuoverlo dal pene il più presto possibile.
  • Gli anelli di erezione devono essere utilizzati in modo da fornire all’utente il massimo comfort personale possibile. A questo scopo, si dovrebbe utilizzare un lubrificante per rendere molto più facile l’applicazione e la rimozione dell’anello. Il lubrificante ridurrà anche il rischio di infiammazioni e molte altre condizioni simili. Gli uomini che usano gli anelli dovrebbero anche pensare al problema dell’epilazione dei luoghi intimi, che dovrebbe tradursi in una più facile rimozione e applicazione del gadget.
  • Si raccomanda agli uomini che usano gli anelli per l’erezione di fare alcune pause tra un uso e l’altro. Ognuna di queste pause dovrebbe durare almeno un’ora. Questo permette al pene di tornare facilmente allo stato precedente senza essere pressato da elementi artificiali. Così, dopo ogni rapporto sessuale andato a buon fine, l’anello dovrebbe essere rimosso e riapplicato dopo un’ora.
  • L’uso ottimale dell’anello non dovrebbe durare più di 10-20 minuti. Gli uomini che usano il gadget per la prima volta dovrebbero toglierlo dopo circa 10 minuti. Le persone con più “esperienza” possono permettersi di indossarlo anche per 20 minuti. Perché? Perché l’uso prolungato del gadget può portare a danni ai nervi all’interno del pene.e ad ostacolare il flusso sanguigno all’interno della sua struttura.
  • Gli anelli elastici possono essere utilizzati più volte. Tuttavia, le proprietà del materiale di cui sono fatti li rendono sempre più estesi nel tempo, il che li esclude da un ulteriore utilizzo. Gli anelli metallici non si allungano, quindi possono essere utilizzati ripetutamente. Il costo dei modelli flessibili varia da 20 a 50 PLN. I modelli in metallo più costosi (con vibratore incorporato) possono costare fino a 300 PLN. Il prezzo di un modello in acciaio ordinario è di circa 60 PLN, e dipende dalle sue dimensioni e dalle funzioni aggiuntive.

Controindicazioni per l’uso dell’anello

Anche se gli anelli di erezione sono pubblicizzati come gadget erotici “miracolosi”, il loro uso comporta un certo rischio, che è associato a molte controindicazioni. Ecco una lista di condizioni che vi impediscono di usare il gadget.

  • Troppo poca coagulazione del sangue – anche se il rischio di ferite all’interno del pene è minimo quando si usano gli anelli, è maggiore rispetto alle “condizioni standard”. Pertanto, l’anello non deve essere utilizzato da uomini che possono causare gravi emorragie.
  • Il diabete mellito è un’altra condizione che impedisce l’uso dell’anello. È associato a una ridotta coagulazione del sangue e quindi a gravi complicazioni in caso di lesioni. In caso di diabete lieve (ad es. nella fase iniziale della malattia) l’uso del gadget deve essere consultato con un medico specialista.
  • Problemi cardiaci – questa è una condizione molto grave che rende completamente impossibile l’uso degli anelli. Il loro uso è associato ad un’esperienza sessuale più intensa, che può influire negativamente sul funzionamento del cuore e dell’intero sistema circolatorio.
  • Gli anelli di erezione non dovrebbero essere usati anche in persone ipersensibili al materiale di cui sono fatti (ad esempio il lattice). Si sconsiglia l’uso, ad esempio, dopo aver consumato molto alcol o per le persone che soffrono di ipertensione.

L’anello di erezione – valutazione ed essenza dell’azione

L'anello di erezione - valutazione ed essenza dell'azione

Gli anelli di erezione sono gadget erotici che non sono progettati per curare i problemi di erezione o le difficoltà di auto-accettazione legate a questo argomento.

Gli anelli di stimolazione hanno i loro vantaggi e svantaggi. Tra le prime vi sono un aumento del rischio di lesioni, la necessità di seguire determinate regole d’uso e le complicazioni che ne possono derivare. Il vantaggio dei gadget è la possibilità di regolarli a proprio piacimento (un gran numero di modelli disponibili) e la possibilità di stimolare contemporaneamente il clitoride del partner. È importante anche un’ulteriore stimolazione, grazie alla quale la durata del rapporto sessuale può essere prolungata anche di diversi minuti. D’altra parte, l’uso di tali gadget non è sempre accettabile in una relazione, il che solleva una serie di problemi psicologici. Riassumendo, vale la pena di utilizzare gli anelli di montaggio se i benefici sono superiori al rischio e ai possibili inconvenienti.

Sommario

Le soluzioni descritte sono solo una parte dell’intera gamma di gadget erotici. Quale di questi scegliamo dipende principalmente dal nostro comfort (anche mentale) e dal rapporto con il nostro partner. L’uso ponderato del gadget porterà sicuramente molte soddisfazioni, sia per un uomo che per una donna.

Prova l’anello di montaggio Getsize!


https://www.msdmanuals.com/
https://it.wikipedia.org/
http://www.salute.gov.it/