Ionic White – funziona, recensioni, opinioni, in farmacia, prezzo

Ionic White – funziona, recensioni, opinioni, in farmacia, prezzo

Ionic White - funziona, recensioni, opinioni, in farmacia, prezzo

I denti bianchi e lucenti sono il sogno di tutti. È interessante notare che ci sono diversi metodi con i quali è possibile mantenere una bella dentatura. Alcuni di essi richiedono più tempo e altri meno. Ionic White è un prodotto progettato per pulire i denti in un tempo relativamente breve. Nel seguente articolo descriveremo il funzionamento del set Ionic White, scopriremo come funziona e conosceremo anche le possibili controindicazioni al suo utilizzo.

Ionic White è un set che sbianca efficacemente i denti, tuttavia, vale la pena di consultare uno specialista prima di utilizzarlo. In caso contrario, gli effetti sbiancanti possono essere fortemente limitati dalla comparsa di scolorimenti caratteristici.

Ionic White – che cos’è?

Il set Ionic White è un dispositivo che – in poche parole – potrebbe essere descritto come una combinazione di un cappuccio per denti e un emettitore di luce blu.

Anche se questa combinazione porta alla mente temi di fantascienza, grazie ad una formula opportunamente selezionata, questa soluzione permette di ottimizzare completamente la pulizia dei denti. Il principio del set Ionic White è molto semplice e si limita all’applicazione di una speciale copertura con gel, che viene poi esposta alla luce blu intensa. Le sostanze contenute nel gel vengono attivate dalla luce citata, grazie alla quale accelerano non solo la pulizia dei denti ma anche la rimozione del tartaro.

Sbiancamento leggero – a casa o in ufficio?

Lo sbiancamento de i denti con la luce è un processo abbastanza noto alla scienza. Fino a una dozzina di anni fa questo metodo era utilizzato solo da studi professionali di medicina estetica.

Ionic White è un dispositivo che contraddice questo principio. Oggi questo metodo può essere utilizzato con successo anche a casa, anche se è necessario seguire alcune regole. Ciò che è importante – ci sono anche controindicazioni per l’utilizzo di questo dispositivo. Questi saranno descritti in dettaglio più avanti in questo articolo.

Ionic White – cosa c’è da sapere?

Questo dispositivo è in realtà un insieme di elementi di pulizia che vengono utilizzati insieme nel processo di pulizia dello smalto. Ionic White consiste principalmente di:

  • Unità Blue Light – questo è l’elemento base di tutto il set. Emette luce blu ad una certa frequenza, che ha un effetto diretto sulle sostanze attive contenute nella pasta sbiancante dedicata. L’unità è dotata di una serie di filtri incorporati il cui compito è quello di assorbire la radiazione infrarossa. In questo modo si evita il surriscaldamento della struttura gengivale.
  • Boccagli – hanno una costruzione speciale, che permette l’applicazione di gel attivo sulla superficie dei denti. In un set di Ionic White ci sono tre bocchini di questo tipo. Grazie a ciò tutta la famiglia può utilizzare il dispositivo.
  • Gel – questo è uno degli elementi più importanti di Ionic White. In un set ci sono cinque contenitori separati, ciascuno contenente circa 5 ml di specificità. Durante l’applicazione, il gel deve essere applicato direttamente sui boccagli.
  • Tasti di sicurezza – consentono lo spegnimento rapido e d’emergenza della luce. Ci sono fino a 2 tasti in un set, quindi l’apparecchio può essere facilmente disattivato anche in caso di perdita di un’unità.

Caratteristiche tecniche del dispositivo

Ionic White

Ionic White è un dispositivo elettrico, alimentato direttamente da una presa a 230 V. Il set comprende un trasformatore che converte i parametri della corrente di alimentazione in un valore sicuro di 9 V (circa 300 mA). Il kit Ionic White consuma piccole quantità di energia. La sua potenza ottimale di funzionamento è di circa 9 W.

Il kit presentato è stato sottoposto a tutti i test e le certificazioni. Il prodotto soddisfa le norme europee per l’emissione di questa luce blu. L’intero set è chiuso in un involucro confortevole ed estetico, che garantisce un utilizzo ergonomico dell’apparecchiatura.

Gel – i componenti più importanti

Il gel di cui sopra gioca un ruolo importante in tutto il set. Si compone di tre principi attivi separati, che, se miscelati in proporzioni adeguate, mostrano ottime proprietà pulenti. La sostanza gel utilizzata nel set è costituita principalmente dalla sostanza gel:

  • Glicole propilenico – è un eccipiente che mostra proprietà leganti. Ciò significa che mantiene i singoli componenti del gel “interi”, in modo da poter essere distribuiti abbastanza facilmente sulla superficie dei denti (senza il rischio di cadere o di rompersi).
  • Idrossipropilcellulosa – è un composto fisiologicamente inerte. Viene utilizzato come una tipica sostanza antiagglomerante. È interessante notare che questa sostanza è usata altrettanto spesso in altri rami dell’economia, tra cui l’industria alimentare (soprattutto per la produzione di ripieni).
  • PVP – Poli(vinilpirrolidone) – è una sostanza legante. La sua azione si basa principalmente sul legame dello sporco sulla superficie dei denti. La sua azione è potenziata dall’azione diretta della luce blu.
  • Perossido di idrogeno – è un principio attivo il cui compito è quello di scomporre i residui di cibo e, di conseguenza, pulire i denti. L’applicazione diretta del perossido di idrogeno (cioè la popolare acqua ossigenata) è di grande importanza nel contesto dello sbiancamento dei denti.

Applicazione e osservazioni generali

Ionic White è un set abbastanza facile da usare. Si adatta perfettamente alla mano, in modo da poterlo controllare facilmente con una sola mano. Tuttavia, il problema è l’applicazione del gel stesso. Una persona che esegue un trattamento sbiancante per la prima volta può rimanere delusa dalla difficoltà di applicare il gel (che dovrebbe essere fatto con una siringa dedicata).

Dopo aver applicato il gel è sufficiente accendere il dispositivo. A seconda del programma può funzionare per 20 o 12 minuti (rispettivamente programma base e programma supplementare). Un problema specifico è la mancanza di segnale acustico, quindi è meglio sbiancare i denti con un cronometro.

Cos’altro dovreste sapere sull’utilizzo del set?

  • A differenza dei gel alternativi, la sostanza utilizzata nel kit ha un gusto abbastanza buono. Questo rende lo sbiancamento dei denti relativamente piacevole.
  • L’applicazione impropria del gel può portare alla formazione di caratteristici punti bianchi. Pertanto, se abbiamo tale possibilità (il manuale d’uso fornisce tale scenario), è possibile ripetere l’intera procedura.
  • Un efficace sbiancamento dei denti dovrebbe essere combinato con una dieta ben scelta. Si può fare affidamento, ad esempio, sul latte e sui prodotti a base di riso. In nessun caso si devono consumare i cosiddetti “coloranti”, cioè caffè, tè, vino rosso e alcune insalate (insalate), ad esempio di barbabietole.
  • Sbiancamento dei denti con il kit Ionic White, vale la pena di precedere una visita dal dentista. Il suo compito sarà quello di controllare attentamente lo stato dei vostri denti e di esaminare le otturazioni artificiali, che – a differenza dei denti – non saranno sbiancati.

Controindicazioni

Il set Ionic White non è consigliato per chi lo è:

  • sono minori – l’apparecchio non deve essere utilizzato da persone di età inferiore ai 18 anni,
  • sono durante la gravidanza o l’allattamento – l’influenza dei principi attivi contenuti nel preparato sullo stato del bambino durante i vari periodi di crescita non è stata analizzata,
  • soffrono di infiammazione orale – il gel contenuto nel boccaglio agisce in modo piuttosto aggressivo sulla placca dentale, il che può portare ad un aumento dell’infiammazione del cavo orale,
  • soffrono di reazioni allergiche alle sostanze contenute nel preparato, che, se il kit viene utilizzato, possono portare a molte complicazioni (anche dermatologiche).

Prezzo e dove acquistare?

Ionic White

Ionic White può essere acquistato direttamente dal sito ufficiale del produttore. Approfittate dello sconto del 50% offerto oggi dal produttore.


I denti sono naturalmente molto forti, è difficile danneggiarli. Purtroppo, a causa della nostra negligenza e delle nostre abitudini improprie, possiamo indebolirli a tal punto che saranno colpiti da carie, infiammazioni e morte tissutale. Il risultato di tutto questo sarà la necessità di estrarre il dente, poiché un trattamento doloroso e duraturo del canale radicolare di solito non porta i risultati desiderati e non risolve il problema. I batteri nel dente avvelenato possono contribuire a problemi di salute molto gravi, anche occupare gli organi interni, diffondendo tossine in tutto il sistema. I denti trascurati sono anche uno sgradevole odore di bocca e una sgradevole decolorazione dello smalto. La profilassi appropriata sarà la base per questo.

Come avere denti belli e sani per molti anni?

Risciacquare la bocca e lavarsi i denti sono la base che dovrebbe avvenire dopo ogni pasto. Sarà molto importante spazzolarli correttamente – si dovrebbero fare movimenti circolari e ampi. Non dimenticate di pulire la lingua e di passare il filo interdentale. È molto importante scegliere lo spazzolino e il dentifricio giusti. Si consiglia di utilizzare uno spazzolino da denti con una piccola testina, che vi permetterà di raggiungere meglio i luoghi inaccessibili. Per quanto riguarda la durezza delle setole, le setole morbide e medie saranno ottimali. Uno spazzolino elettrico pulisce i denti in modo più accurato e veloce di uno spazzolino manuale; i modelli sonici funzionano meglio.

La scelta del dentifricio deve essere adattata agli effetti che ci aspettiamo – sbiancamento, riduzione delle infiammazioni, protezione contro la carie, integrazione della carie, rinfrescante, ecc. I componenti naturali come le erbe, gli oli essenziali, il carbone attivo sono i benvenuti. I dentifrici contenenti conservanti artificiali, coloranti, parabeni dovrebbero essere evitati.

Per mantenere i vostri denti sani e belli, dovreste limitare il consumo di prodotti coloranti come caffè, tè o nicotina. Dopo il consumo di acido, sciacquare la bocca il prima possibile e attendere mezz’ora per la pulizia dei denti. Sono estremamente importanti le visite regolari dal dentista, che sarà in grado di individuare qualsiasi tipo di anomalia nella bocca e di attuare un trattamento adeguato per prevenire lo sviluppo della malattia. La regolare rimozione del tartaro sarà importante.

Un sorriso può sempre essere abbellito

Se volete godere di un sorriso accattivante, privo di sgradevoli scolorimenti, sarà utile la pasta sbiancante per sbiancare i denti. Se usato regolarmente, assicura una leggera abrasione dello smalto e la pulizia dello stesso da un inutile tartaro. Tuttavia, se i metodi di sbiancamento a domicilio non portano i risultati desiderati, vale la pena andare dal dentista ed eseguire una procedura professionale con l’uso di preparati e attrezzature specialistiche. I denti sani sono importanti, ma vogliamo anche che abbiano un aspetto estetico, e quelli con una tinta gialla non aumentano certo l’attrattiva. Non tutti possiamo vantarci di avere i denti bianchi, come una star del cinema.

A volte anche l’uso di diverse specifiche di sbiancamento non ci permette di ottenere un risultato soddisfacente, perché naturalmente possiamo semplicemente avere questo colore dell’osso. Il modo per fare il cosiddetto “sorriso hollywoodiano” è quello di sottoporre i denti a trattamenti come la detartrasi e la sabbiatura. Può anche rivelarsi un ottimo modo per applicare le faccette, che permettono di cambiare non solo il colore ma anche la forma dei denti.

Anche la mancanza di denti non ha un bell’aspetto e, soprattutto, non è solo un problema estetico. In tal caso, vale la pena di decidere di impiantare impianti dentali che imitano illusoriamente la dentizione naturale e ne assumono le funzioni. Per ottenere un sorriso impeccabile, potete mettere l’apparecchio ai denti, che uniformerà queste curve e cambierà l’aspetto della vostra dentizione. È anche importante ricordare che i denti posizionati in modo errato si consumano e si rovinano più velocemente. Per non parlare del dolore. Non c’è bisogno di avere dei fili ostinati su di essi, ma scegliete i moderni overlay Invisalign – trasparenti e rimovibili. Abbiamo anche gli apparecchi linguali, cioè quelli incollati all’interno dei denti.